I droni si consolidano come uno dei settori più dinamici della Fiera di Sant Miquel – Eurofruit

La mostra comprenderà uno stand per rispondere alle domande sui droni, uno spazio per le dimostrazioni di volo e la presentazione del progetto Dronecoria.

 

L’agricoltura di precisione, e più in particolare l’applicazione dei droni, sta diventando uno dei settori più dinamici alle fiere Sant Miquel ed Eurofruit di Lleida. Quest’anno, con l’aiuto dell’associazione LleidaDrone, questi dispositivi avranno un ruolo di primo piano attraverso un ampio programma di attività che comprenderà dimostrazioni dal vivo, un servizio di consulenza per i visitatori interessati all’argomento, sessioni introduttive per i bambini e la presentazione dell’innovativo progetto Dronecoria. Si ricorda che la 64° edizione della Fiera Agricola di Sant Miquel e la 33° edizione del salone Eurofruit si svolgeranno dal 27 al 30 settembre.

Durante la presentazione delle attività dei droni alla Fiera di Sant Miquel – Eurofruit, Àngel Ros, sindaco di Lleida e presidente del consiglio di fondazione della Fira de Lleida Foundation, ha sottolineato l’importanza di questa tecnologia nella gestione delle risorse agricole, in particolare le risorse agricole e forestali, e ha aggiunto che Lleida è leader mondiale nel campo dei droni, con l’associazione LleidaDrone è particolarmente degno di nota. Oriol Oró, Direttore Generale di Fira de Lleida, ha dichiarato che la Fiera di Sant Miquel e Eurofruit sono la cornice perfetta per qualsiasi tecnologia – come i droni – che contribuisca a una migliore gestione dell’irrigazione, dei fertilizzanti e dei prodotti fitosanitari.

Andreu Ibáñez, presidente di LleidaDrone, associazione di alta tecnologia con sede nel Gardeny Science Park di Lleida, ha spiegato che l’ente sarà ancora una volta presente per il quarto anno consecutivo alla Fiera di Sant Miquel – Eurofruit con uno stand nel padiglione 4, dove diverse aziende del settore saranno presenti per gli interessati al mondo dei droni, e con lo spazio “Drone Arena”, 11×16 m, che permetterà dimostrazioni di volo. Allo stesso modo, sabato 29 e domenica 30 settembre, ai bambini sarà offerta la possibilità di imparare a volare con i droni giocattolo e di partecipare ad una gara di droni.

Presentazione del progetto Dronecoria
La Fiera di Sant Miquel – Eurofruit sarà anche la cornice per la presentazione ufficiale a Lleida di Dronecoria, un programma dell’ingegnere Lot Amorós, collaboratore di LleidaDrone, finalizzato al rimboschimento delle foreste bruciate attraverso un drone che ha già ottenuto un grande riconoscimento internazionale. L’iniziativa è stata presentata in 5 paesi e ha vinto diversi premi internazionali.

Dronecoria incorpora i flaconi di droni con semi e microrganismi, che vengono lanciati nelle zone devastate da incendi, terremoti o tsunami. Gli apparati di volo sono dotati di telecamere per analizzare i migliori luoghi d’azione. Questa alternativa aumenta la possibilità di germinazione del seme e l’accesso a luoghi dove non è possibile raggiungere a piedi.

Con un costo di costruzione di 3.000 euro, il drone in questione ha 6 motori, misura 1,60 metri di lunghezza e pesa 12 chili, e ha una capacità di 8 chili di semi. Il dispositivo è anche sostenibile, in quanto è fondamentalmente realizzato in legno, evitando complicati materiali di riciclo.

Il progetto comprende l’intero processo di rimboschimento, dalla costruzione fisica del drone all’incorporazione del software, dalla preparazione delle sementi al loro lancio nelle zone colpite. Il software con intelligenza artificiale consente di gettare i semi sulle aree più adatte per loro di sviluppare. Per quanto riguarda i semi, vengono scelti quelli più adatti per ogni terreno (erbe, arbusti o alberi) e poi pallettizzati, cioè incorporati negli stessi strati di nutrienti e prodotti naturali repellenti per gli insetti.

Oltre alla Spagna, il progetto è stato presentato in paesi come l’Argentina, il Brasile, la Svezia e il Cile, dove sono già in corso prove in volo. In Brasile, il drone ha già effettuato alcuni test pilota di rimboschimento. L’iniziativa ha il sostegno delle Nazioni Unite, Telefónica, Ikea, Autodesk, Intech 3D e LleidaDrone, tra gli altri.

Inoltre, il Laboratorio TIC del Gardeny Science Park, il Liquid Galaxy LAB, mostrerà i primi sviluppi del software del progetto, tra cui il riconoscimento tramite telecamera e l’intelligenza artificiale delle aree bruciate più idonee per l’imboschimento e l’individuazione dei percorsi più adatti per il lancio delle sementi, attraverso un sistema di 5 schermi esposti alla Fiera di Sant Miquel – Eurofruit.

 

 

 

Refrigerazione industriale, presente a Eurofruit 2018

La fiera di Lleida offrirà un’ampia gamma di prodotti legati alla refrigerazione industriale per il settore agroalimentare

 

La refrigerazione industriale è uno dei settori che sarà presente alla 64° edizione della Fiera Agricola di Sant Miquel e alla 33° edizione della fiera Eurofruit, che si terrà dal 27 al 30 settembre presso il quartiere fieristico di Fira de Lleida. Negli attuali processi di stoccaggio e commercializzazione nel settore agroalimentare, e in particolare in quello della frutta, la refrigerazione è molto importante, poiché con le giuste condizioni di temperatura e umidità della camera, la vita del prodotto può essere prolungata al massimo. La frutta, ad esempio, una volta estratta dall’albero richiede ancora O2, genera calore e altri gas, come il CO2.

D’altra parte, l’efficienza energetica degli impianti di refrigerazione, i processi di conservazione degli alimenti che garantiscono la catena del freddo, le nuove tecnologie, la nuova legislazione e il futuro dei refrigeranti e i nuovi sviluppi nelle applicazioni di refrigerazione sono temi che sono al centro dell’attenzione dei professionisti del settore.

Cadena del Frio presenta le ultime novità
L’azienda Cadena del Frio presenterà la sua vasta gamma di prodotti per la refrigerazione industriale per la conservazione degli alimenti, tra cui prodotti ad alta tecnologia, un servizio di consulenza e un servizio complementare di montaggio personalizzato e un servizio tecnico di post-montaggio (manutenzione e controllo) per i clienti.

Per quanto riguarda i prodotti tecnologici, l’azienda è specializzata in atmosfera controllata per il settore ortofrutticolo. L’atmosfera controllata è una tecnica che consiste nel modificare le concentrazioni di gas che si trovano in condizioni atmosferiche normali mediante generatori di azoto, più economici delle bombole di gas.

Nel mondo ortofrutticolo questa tecnica viene utilizzata per la conservazione dei frutti e come sistema ecologico per l’eliminazione di parassiti, insetti, larve, ecc. La nuova apparecchiatura incorpora un “naso elettronico” intelligente che analizza i gas presenti nella camera e nelle cellule della frutta per rilevare il grado di maturazione, eventuali malattie o funghi e altri incidenti.

L’azienda vende anche registratori di temperatura per celle frigorifere che consentono il monitoraggio tramite telefoni cellulari (via Bluetooth), refrigeratori industriali (hydrocooling), serbatoi di raffreddamento ad aria, porte e vari impianti di refrigerazione, ecc.

I settori rappresentati alla Fiera Agricola di Sant Miquel e alla fiera Eurofruit sono trattori, macchine agricole, agricoltura di precisione, attrezzature e servizi per l’agricoltura e l’allevamento, prodotti agroalimentari locali, vivai, fertilizzanti, sindacati agricoli, industria automobilistica, servizi finanziari e assicurativi.

 

Tecno-irrigazione: soluzioni innovative nei sistemi di irrigazione

Hidromatic sarà presente alla Fiera di Sant Miquel – Eurofruit 2018

 

Hidromatic presenterà alla Fiera Sant Miquel – Eurofruit di Lleida il suo sistema integrale di impianti di irrigazione. Raggruppa in un’unica azienda la consulenza agronomica, la progettazione idraulica, i processi produttivi della testa di irrigazione, le cabine prefabbricate, la produzione di caldaie in acciaio, la produzione di caldaie in polietilene, l’elettricità, l’elettromeccanica, gli automatismi di irrigazione, gli scavi, il premontaggio, il trasporto e l’assistenza post-vendita.

Presenterà inoltre le sue innovazioni tecnologiche che sono soluzioni ai problemi reali dei suoi clienti: idranti a lunga durata, sistemi di iniezione dei liquami, pompaggio solare, sistemi di ottimizzazione energetica, monitoraggio e gestione di condotte laterali e comunità di irrigazione.

Il sistema integrato degli impianti di irrigazione Hidromatic ottimizza l’esecuzione dei progetti di irrigazione. Con un minimo di tempo, rispondono ai clienti. Tutti i parametri di qualità sono definiti. L’ingegneria di precisione, insieme agli impianti di montaggio e produzione e al sistema di kit (premontaggio), ci consente di fornire standard di qualità elevati. Un servizio post-vendita agile, con personale ben addestrato ed esperto, garantisce il funzionamento continuo delle nostre strutture.

Le innovazioni, gli idranti a lunga durata, riducono drasticamente gli interventi di manutenzione degli impianti. Il sistema di iniezione dei liquami, unico sul mercato, è la soluzione per l’utilizzo e la distribuzione dei liquami da parte del sistema a sprinkler. Le pompe solari sono la risposta per ridurre i costi energetici del pompaggio dell’acqua. Il servizio Hidromatic per il monitoraggio di condotte laterali e comunità irrigue, con servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7, consente di ottimizzare il fabbisogno idrico, con totale autonomia per gli irrigatori.

Hidromatic è un fornitore di soluzioni di irrigazione efficienti e durature per l’agricoltura. Nato nel 1999. Situato in Soses (Lleida). Per 18 anni ha creato un team di 45 persone altamente professionali e si è dotata dei mezzi di produzione per soddisfare le esigenze dei progetti di irrigazione in corso.

www.hidromatic.es

 


Informazioni fornite dalla ditta espositrice.

Eurofruit rafforza il settore vivaistico

Le aziende espositrici del settore occuperanno una superficie di circa 200 m².

 

Gli alberi da frutto, nelle loro varietà di semi, pietre e noci, giocheranno un ruolo importante quest’anno nella mostra vivaistica della 64a edizione della Fiera Agricola di Sant Miquel (Fiera Nazionale delle Macchine Agricole) e della 33a edizione di Eurofruit (Fiera Professionale dei Fornitori dell’Industria della Frutta), che si terrà dal 27 al 30 settembre presso gli stabilimenti di Fira de Lleida. Oltre alla produzione di alberi da frutto in pietra e pomacee —e ad altre produzioni più atipiche come le piante da tartufo—, anche gli innesti e i portainnesti svolgeranno un ruolo importante nell’offerta dei vivai.

I vivaisti che hanno già confermato la loro presenza alla fiera agricola di Lleida sono Viveros Provedo (Soses), Vivers Duran SL (Lleida), Plavise SAT (Alguaire), Vivers DLP (Girona), Certiplant (Mollerussa) e Inotruf (Teruel).

Viveros Provedo presenta come novità a Sant Miquel diverse pesche e nettarine dal gusto estremo. Potenzierà anche alcune delle sue nuove varietà di prugne, come Blondy®79, presto, con eccellente produttività, alto calibro, bella pelle di un colore giallo dorato molto resistente, che non è segnato al momento della raccolta e resiste perfettamente al canale commerciale. Nei marciapiedi spicca Argos®, una varietà che sta riscuotendo uno straordinario successo. La sua precocità e durezza, insieme al suo grande calibro, ne fanno un prodotto molto potente che ha anche una lunghissima vita post-raccolto che ne permette l’esportazione su lunghe distanze.

Provedo detiene 90 brevetti a seguito delle sue attività di ricerca, ciascuno con caratteristiche specifiche e rivolto ad un mercato o un uso specifico. Si tratta di un’azienda molto estesa e consolidata in paesi come Cile, Sudafrica, Stati Uniti, Australia, Italia, Francia, Egitto, Marocco, Tunisia e Turchia.

Vivers Duran è un’azienda a conduzione familiare con più di sessant’anni di storia specializzata in piantine di alberi da frutto che presenterà una vasta gamma di olivi, mandorli, meli e peri, tra gli altri.

Vivers DLP, una filiale di DL (Davodeau-Ligonnière) in Spagna, offrirà le migliori varietà di meli in una pianta di 9 mesi proveniente da innesti inglesi. Dispone di esclusive varietà DL disponibili per la licenza come Gala BROOKFIELD® Baigent, Granny CHALLENGER® Dalivair, Golden REINDERS®, Golden PINKGOLD® Leratess e licenze esterne per Fuji ZHEN® AZTEC, JEROMINE® e Golden CRIELAARD®.

La strategia dei vivai DLP consiste nell’offrire un impianto su misura. Il cliente sceglie la varietà, il portainnesto esatto e il tipo di ramificazione, e l’azienda adatta ogni ordine alla richiesta del cliente di realizzare l’intera ramificazione senza interruzioni nella pianta.

L’azienda Plavise sarà presente in fiera con la sua gamma di portainnesti e meli e peri certificati. Verranno inoltre visualizzati i semi di pesca.

Certiplant, azienda del Gruppo Nufri, è leader nella produzione di piante certificate di mele e pere e possiede i migliori cloni per ogni varietà. È inoltre all’avanguardia nello sviluppo varietale nel settore della frutta a nocciolo. L’azienda è impegnata nell’innovazione varietale e promuoverà in fiera varietà come la pera Elliot o l’Harrow Sweet.

Inotruf, una delle poche aziende del paese a dedicarsi alla produzione di piante micorrize di alta qualità, presenterà il suo catalogo di piantine micorrize al tartufo nero e al tartufo estivo.

Catalogna, più di 220 aziende produttrici di piante vive
La Catalogna conta attualmente più di 220 aziende che producono piante vive, che occupano una superficie di coltivazione di circa 1.800 ettari (di cui circa 1.600 ettari coltivati all’aperto e circa 200 ettari coltivati a serra). La produzione di piante vive comprende la coltivazione di alberi ornamentali, alberi di Natale, arbusti ornamentali, conifere, cactus, piante aromatiche, piante stagionali, piante perenni, piante da ombra, piante mediterranee, piante rampicanti, palme, piante forestali, alberi da frutto e il materiale di moltiplicazione delle piante delle produzioni precedenti (coltura tessutale, germinazione dei semi, radicazione di talee e innesti).

Secondo la Federazione dei vivaisti della Catalogna, le imprese che compongono il settore sono piccole e medie, per la maggior parte a conduzione familiare. Le dimensioni delle aziende variano da un ettaro in caso di produzione intensiva di piante ornamentali in serra a più di 50 ettari in caso di produzione esterna di alberi e arbusti. I principali mercati del settore sono il resto della Spagna e, in misura crescente, altri paesi della Comunità europea, in particolare la Francia e l’Italia. I vivaisti catalani esportano piante per un valore di circa 40 milioni di euro all’anno.